Migliori siti scommesse ippiche nel 2021

Le scommesse ippiche sono amate in tutto il mondo già nei tempi antichi. 

Oggi è possibile fare scommesse sui cavalli sia partecipando ai principali eventi italiani o mondiali negli ippodromi, oppure accedendo online ai più importanti bookmaker, dove non solo è possibile fare la propria puntata ma è possibile seguire eventi in streaming.

Il funzionamento delle scommesse sui cavalli è facile una volta chiariti alcuni concetti. La cosa importante è trovare un buon casinò online al quale affidarsi e utilizzare i consigli per aumentare le possibilità di vincita.

Casino
VOTO
BONUS
ranking 1
5/5
Fino a 300€
+5€ gratis
ranking 2
5/5
Fino a 200€
+15€ gratis
ranking 3
5/5
Fino a 100€
+5€ gratis
ranking 4
4.4/5
Fino a 350€
ranking 5
4/5
Fino a 200€
+10€ gratis
ranking 6
4/5
Fino a 525€
+15€ gratis

Scommesse ippiche come funzionano ?

La storia dell’ippica era comune già nelle antiche culture greche, romane e bizantine, dove erano già popolari, facevano infatti anche parte delle olimpiadi antiche.

A essere considerato vincitore a quei tempi non era il fantino che teneva le redini durante la corsa ma bensì il suo proprietario.

Inizialmente le corse ippiche si tenevano all’interno di apposite strutture, quale l’ippodromo di Costantinopoli oppure il Circo Massimoa Roma.

Durante il Medioevo invece le corse ippiche avvenivano lungo le strade della città o intorno alle piazze, si parla di palii oppure le corse di Barberi, quest’ultime erano antiche feste popolari ormai cadute in disuso.

Arrivare però all’ippica quale la conosciamo oggi, significa aspettare tra il XVII e il XVIII secolo in Inghilterra, dove infatti sono state definite meglio le regole in base alle diverse tipologie di gara.

Le regole sulle scommesse di cavalli cambiano in base a una iniziale catalogazione degli eventi ippici stessi.

All’interno di quelli che sono i migliori casino online infatti è possibile trovare competizioni di ippica a quota fissa, totalizzatore o nazionale.

Tipologie di corsa: ecco quali sono

Le scommesse sui cavalli si suddividono in due diverse tipologie di corsa ippica.

Trotto:
in questa tipologia di eventi il cavallo ha un’andatura che va dai 10 ai 55 km orari. Si muove con un’andatura a due tempi. Inizia con il il posteriore destro e l’anteriore sinistro e passare poi al posteriore sinistro e l’anteriore destro e tra i due vi è un tempo di sospensione. Si suddivide a sua volta in due diversi gruppi. Si può scegliere tra il trotto seduto, dove il fantino è seduto in un leggero carro dal quale controlla l’animale, oppure può sedersi sulla sella dalla quale si distacca ritmicamente. 
Galoppo:
l’ippica a galoppo è più veloce e infatti vengono usati i cavalli purosangue che raggiungono in poco i 70 km orari. Il fantino si può posizionare seduto e assecondare i movimenti dell’animale oppure, in assetto leggero, questo durante eventi di salto agli ostacoli. Si suddivide in quattro tipi di galoppo, cioè quello riunito, di lavoro, medio e allungato.

Come si gioca alle scommesse ippiche ?

Il settore scommesse ippiche può essere apprezzato oggi anche online. 

Il giocatore visita il portale al quale si è registrato e in base alle proprie preferenze effettua le puntate sui tipi di corse che preferisce. 

Quali sono i passi base per giocare e iniziare? 

Qui sotto proponiamo una guida passo passo. 

Oggi si può scegliere tra un elevato numero di siti web di gambling e questo è un vantaggio, perché significa che l’utente non deve accontentarsi. Tra poco spiegheremo qual è la tecnica al fine di scegliere il migliore per fare le scommesse sui cavalli. 

  • Una volta individuato il sito dove scommettere (es: SNAI EGT Interactive o Eurobet) il giocatore visita la pagina termini e condizioni così da capire se il portale fa o no al caso suo in base alle regole interne, che cambiano da sito a sito. Se le accetta e le condivide, passa allo step successivo.
  • La registrazione è indispensabile se si vuole iniziare a scommettere. Viene richiesto di scegliere i futuri dati di accesso e di inserire i dati anagrafici, oltre che la copia di un documento d’identità in corso di validità, con il rispetto delle leggi anti-riciclaggio. Tutti portali ADM (ex AAMS) rispettano questa regola.
  • Fare le puntate ai vari eventi ippici richiede all’utente deve fare il primo deposito sull’apposita pagina all’interno del conto virtuale del proprio account. Di solito viene indicato un budget minimo.
  • Oggi la maggior parte dei siti di gambling consente di attivare un bonus di benvenuto. I più comuni sono quelli con deposito. Viene restituito un credito extra in base a una percentuale prestabilita dal portale e presente sulla pagina info, la quale serve a conseguire vincite reali al raggiungimento di determinati requisiti di puntata.
  • Entrando dentro la pagina specifica delle scommesse è possibile scegliere tra le varie gare attive, decidere le quote con le quali partecipare ai giochi e incrociare le dita.
  • Una volta ottenute le vincite minime che consentono di effettuare il prelievo, si possono ritirare i soldi e trasferirli sul proprio conto privato.

Come scegliere un sito per fare scommesse sui cavalli

Fare una scommessa sui cavalli è facile una volta apprese le regole del gioco. Il difficile per molti utenti è riconoscere dalla visita iniziale sulla pagina se un casinò online è o no affidabile e capace di soddisfare le proprie esigenze. Ecco perciò il modo di individuare i più profittevoli in base a una semplice analisi.

Bonus
La maggior parte delle persone quando inizia a scommettere sul settore dell’ippica o a un altro gioco all’interno del sito gambling online va alla ricerca di un bonus di benvenuto. Questi bonus infatti possono rappresentare un grande aiuto durante il tentativo di vincere soldi reali cercando però di investire il meno possibile.

Esistono fondamentalmente due tipi differenti di bonus di benvenuto. Sono:

  • Bonus con deposito: sono i più comuni dentro il campo dell’ippica. Il giocatore deposita una certa somma e l’azienda restituisce una somma variabile pattuita in fase contrattuale con una percentuale. Di solito si parla di bonus del 100% dove, ad esempio, la persona deposita 100€, ne riceve altri 100€ per un totale di 200€.
  • Bonus senza deposito: sono meno comuni e di solito maggiormente presenti per i giochi, dove vi è una maggior volatilità. Il bonus senza deposito inoltre ha requisiti di puntata decisamente più alti. Inizialmente però occorre completare il processo di registrazione. 

Esistono poi una serie di premi minori che vengono offerti al cliente già fidelizzato. Ad esempio un rimborso parziale per le perdite nelle gare giocate, bonus per il compleanno, oppure al raggiungimento di soglie di investimenti fatti. Sono i più ricercati dai veterani del settore perché hanno requisiti di puntata di solito inferiori.

Quote
Quando l’utente sceglie il casinò al quale registrarsi lo fa basandosi anche sul tipo di quote. E’ infatti uno fra i primi aspetti da considerare durante una scommessa sportiva.

Nelle gare indica la probabilità che si verifichi un evento specifico e quella che è la somma ottenuta dalla giocata favorevole. Sono applicate alla puntata così da calcolare il profit. 

Molti utenti trovano difficile però scegliere tra i vari tipi di quote diffusi all’interno del campo ippico. Senza considerare che c’è molti modi per indicarle, in base al metodo europeo, americano o inglese. Occorre perciò far attenzione a questo aspetto. 

Nei portali AAMS di solito si usano le quote italiane, dette quote europee. Viene espressa con i decimali e deve essere moltiplicata alla puntata per capire qual è la somma che viene pagata. Sappiamo bene infatti che all’inizio l’utente paga la scommessa e, in caso di vincita, riceve il proprio premio. 

Può essere fissa e in questo caso la probabilità di vincita è predeterminata, perciò l’importo della vincita viene stabilito attraverso la moltiplicazione della puntata con la quota. 

Nel settore dell’ippica però può esserci anche quella fissa totalizzatore, dove il pagamento avviene in base alla somma delle varie puntate che sono effettuate, dalla quale poi deve essere sottratta una parte che va all’erario. 

La totalizzatore può essere singola, plurima e multipla.

Calendario corse ippiche
I siti scommesse di qualità si possono riconoscere anche in base al calendario delle corse ippiche.

Si tratta di uno strumento utile per l’utente perché permette di vedere quali sono gli appuntamenti più importanti di tutta Italia o città per città. 

Ad esempio è possibile vedere eventi negli ippodromi di Napoli, Roma, Pisa, Milano etc. 

Sulla scelta della piattaforma ricade la possibilità o meno di vedere anche quelli di altre nazioni quali la Francia. 

Ogni bookmaker online, ad esempio Betflag, Eurobet, EGT Interactive, Sisal Matchpoint e SnaiTech S.p.A stila il proprio calendario, in base a quelle che sono le dirette garantite sulle scommesse.

Corse di cavalli online con lo streaming
I migliori siti di scommesse ippiche offrono le corse online con il servizio di visita in streaming. Parliamo ovviamente di siti web del calibro di Betflag, Eurobet e SNAI. 

Questa è una buona notizia perché in questo modo l’utente ha la chance di ottenere tutte le info e vedere le gare sulle quali ha puntato, così da constatare in tempo reale se il cavallo su cui ha puntato il suo denaro si rivela la scelta giusta o arriva comunque tra i primi per poter eventualmente studiare future strategie di gioco.

Dalla pagina info del sito è possibile apprendere questo genere di informazioni,  presenti anche nella home page del sito web gambling.

Pagamenti
I metodi di pagamento adottato dal bookmaker per le scommesse ippiche cambiano in base al portale stesso. 

Quelli sempre presenti sono i bonifici bancari, sia per il deposito che per il prelievo, le principali carte di credito e di debito (VISA, Maestro e Mastercard) e di solito sono accettati anche diversi portafogli elettronici. Tra i più comuni è PayPal, però c’è anche Neteller, Skrill, PaysafeCard, WebMoney e U Kash.

Le corse più popolari

Adesso che abbiamo visto a grandi linee il funzionamento delle scommesse, vediamo quali sono le  più popolari su siti quali SNAI, Betflag, EGT ed Eurobit. 
Sappiamo bene che ognuno ha le proprie preferenze in fatto di giochi d’azzardo, lo stesso vale quando si parla di scommesse equestri, uno tra i primi settori dove le persone amano investire i propri soldi con la speranza di aver puntato sempre sul cavallo fortunato. 

A oggi ci sono corse più popolari di altre. E’ uno dei campi del gambling più ricchi e lo dimostra il fatto che viene frequentato anche da diversi personaggi multimilionari appassionati del settore. 

Esistono corse che sono veri e propri eventi di due giorni, durante i quali tante celebrità internazionali si ritrovano. 

Vediamo perciò alcune tra le più popolari e famose. 

Dubai World CUP:
venne inaugurata nell’anno 1996, ed è oggi considerato un vero e proprio evento di gala dove partecipano sportivi, attori e politici di tutto il mondo. E’ la più ricca gara equestre al mondo con un montepremi di ben 12 milioni di dollari. Si svolge a Dubai.
Royal Ascot:
Fu fondato dalla regina Anna ed è ospitato dalla famiglia reale britannica, la sua nascita risale all’anno 1711. E’ un evento assolutamente formale dove tutte le donne devono avere un abito da giorno e un cappello, e gli uomini essere vestiti in nero e in grigio e portare sul capo un cilindro. Ha un montepremi di 10,4 milioni di dollari.
Melbourne CUP:
Si svolge in Australia e fu inaugurato la prima volta l’anno 1861. Lo ospita l’ippodromo di Flemington. Tutti gli spettatori poi devono vestirsi in modo impeccabile perché oltre alla corsa ippica è all’attivo anche la competizione su quelli che sono le persone meglio vestite. Il montepremi è di 5,4 milioni di dollari.
Breeder's CUP:
13 i percorsi che formano l’evento che si svolge negli USA e combina ben 28 milioni di dollari di guadagno. E’ stato inaugurato l’anno 1984. Ognuno dei 13 eventi del Breeder’s CUP ha un montepremi che va da 1 a 6 milioni di dollari a gara.
Prix de l'arc de Triomphe:
meglio noto semplicemente con il nome di The Arc, è un evento per le scommesse equestri più famoso al mondo, anche per il suo essere altamente prestigioso. Viene organizzato dall’ippodromo Longchamp di Parigi ed è un evento che risale al 1920. Viene organizzato ogni primo fine settimana di ottobre. Il montepremi è di 5 milioni di dollari.
Japan CUP:
ha un montepremi di 3,6 milioni di dollari ed è organizzato nel Sud Est Asiatico, a Tokyo. Si svolge ogni anno per l’ultima domenica di novembre.
Pegasus World CUP:
una tra le più recenti. Nasce in data 2017, si svolge ogni anno in Florida e, nonostante aveva lo scopo di rivoluzionare il settore, da un montepremi iniziale di 12 milioni di dollari, oggi è “solo” di 3 milioni di dollari.
Kentucky Derby:
si svolge in USA il primo sabato di maggio ogni anno. Fa parte della Triple Crown Of Thoroughbred Racing. Anche lui vanta un montepremi di 3 milioni di dollari.
Nakayama Grand Jump:
nato l’1999 è la più prestigiosa del Giappone. Viene allestita ogni anno in aprile. E’ una gara con salto ad ostacoli molto impegnativa e ha un montepremi di 1,7 milioni di dollari.
Preakness Stakes:
l’ultima tra le più popolari è lei, la Preakness Stakes. Una corsa che risale al 1873 e si svolge il terzo sabato a maggio di ogni anno nella città di Baltimora, nel Maryland. La gara si conclude in circa 2 minuti per 2 km di pista. E’ il secondo evento più importante degli USA ed ha un montepremi di 1,5 milioni di dollari.
Palio di Siena:
è l’evento italiano più importante e si tiene fra le Contrade di Siena. E’ una giostra equestre che ha avuto origine l’anno 1644, nel periodo medievale. Si svolge due volte l’anno, una il 2 di luglio e una il 16 di agosto. Possono esserci poi dei palii straordinari di ricorrenze cittadine o nazionali.

Tipi di scommesse ippiche

Per facilitare all’utente la scelta e l’individuazione dei tipi di scommesse ippiche più adatte a lui, forniremo qui sotto una lista con una breve descrizione di tutte le tipologie. 

Prima di tutto c’è da dire che le scommesse sui cavalli si suddividono tra quelle a quota fissa complementare e quelle a totalizzatore. 

Le scommesse ippica quota fissa vogliono che il banco e il giocatore la scelgono al momento della giocata. Perciò solo in caso di pronostico esatti vi è una vincita. E’ possibile modificarla successivamente senza essere influenzate le scommesse fatte in precedenza. 

Ecco qual è la suddivisione:
  • Vincente: si ritira il premio quando l’animale sul quale il giocatore ha puntato si classifica al primo posto.
  • Piazzato: si vince il premio quando si ottiene un piazzamento in base alla propria scelta. Se è uno su 2, si vince se il cavallo arriva o primo secondo. Uno su 4 si vince se il cavallo si piazza al primo, secondo, terzo o quarto posto.

Le scommesse ippiche online di tipo totalizzatore prevede che tutti i vari importi versati per ogni tipologia e da ogni scommettitore, vada a finire tutto nello stesso montante. 

Dal valore di questo montante viene poi detratta la parte per l’erario e tutto il resto viene suddiviso tra le varie scommesse vincenti. 

Ecco le varie tipologie di scommesse totalizzatrici oltre a quelle già viste “vincente” e “piazzato”:
  • Accoppiata piazzata: è il pronostico di due cavalli che si posizionano al primo, il secondo o il terzo posto.
  • Tris: quando si pronosticano correttamente i tre cavalli che si posizioneranno proprio nelle tre prime posizioni.
  • Quartè: è un tipo di scommessa abbinata, dove vengono affiancate due tipologie diverse di giocate. La possibilità di vincita così è doppia, ma lo è anche il costo. E’ possibile scegliere di abbinare il vincente e il piazzato o l’accoppiata e il trio.

Infine c’è da tenere in considerazione anche l’ippica nazionale, grazie alla quale vengono accettate le scommesse nelle ricevitorie. 

Ogni corsa ha un numero e viene segnalata in neretto, però vietato fare nessuna giocata sul piazzato, cioè è impossibile pronosticare quale sarà il risultato per il cavallo alla fine dell’evento. 

Conclusione: consigli per le scommesse sui cavalli

Chi si avvicina al settore delle scommesse ippiche crede che, tutto ciò che serve, è un po’ di sana intuizione. 

Questo senza dubbio offre una marcia in più, però è insufficiente. Ci sono anzi tanti altri elementi da tenere in considerazione per riuscire a ottenere un pronostico buono. 

Alcuni elementi possono interferire sulla gara e non tenerli in considerazione può portare alla perdita del proprio denaro. 

Ci sono cavalli ad esempio che sono più abili nella corsa a trotto, al galoppo o al trotto montato. 

Il cavallo deve essere sempre valutato in base non solo alla specialità di corsa ma anche alle sue condizioni fisiche, l’età ed eventualmente i risultati precedenti. 

Prima di puntare su un cavallo serve svolge un’analisi sulle competizioni del fantino, le vincite e se ha già avuto modo di gareggiare con lo stesso cavallo, così da vedere i risultati di entrambi presi singolarmente e in coppia durante eventi passati. 

📕 Domande Frequenti

🥇 Ci sono dei bonus speciali per le scommesse ippiche?

Ugualmente a qualsiasi altro evento d’azzardo, i migliori bookmaker offrono bonus speciali anche per le scommesse ippiche. Queste cambiano in base alla piattaforma. 

🥇 Come posso fare soldi con le scommesse ippiche?

Senza dimenticarsi mai che è un gioco d’azzardo e in quanto tale ha un’alta percentuale di rischio, è possibile vincere investendo il giusto e cercando di creare un po’ alla volta strategie di gioco più approriate. 

🥇 Come posso conoscere i cavalli in anticipo?

Le informazioni relative ai cavalli si ottengono sia attraverso la piattaforma sportiva stessa o attraverso le pagine dedicate. 

🥇 Quanto posso vincere con le corse dei cavalli?

Non c’è una risposta precisa. Dipende dal tipo di scommessa, dalla quota e dalla propria capacità di realizzare strategie vincenti. 

Se vuoi scoprire altri giochi, leggi le nostre guide:

StarCasino StarCasino
Bonus Fino a 500€ + 100 Giri gratis
Wagering 35x