Novità ADM: Comanderà ai provider imozione dei siti illegali

Novità ADM: Comanderà ai provider imozione dei siti illegali

Una grossa novità per ADM nel Decreto Agosto: una piccola grande rivoluzione votata a contenere ed eliminare alla radice la diffusione dei siti di gioco non autorizzati dal Governo Italiano.

ADM/AAMS vs Internet Providers

Nel Decreto Agosto in questi giorni in discussione nel Consiglio dei Ministri ci sarà una grandissima novità in fatto di gioco d’azzardo che aggiungerà grandissimi poteri ad ADM (Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, ex AAMS) in fatto di controllo della diffusione di siti illegali o comunque non risponendenti agli standard imposti dal Governo Italiano.

Come sappiamo l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli è l’authority designata dal Governo per quella che è la supervizione e la regolamentazione delle attività di gioco all’interno dei confini nazionali (virtuali e non): un’azione che per esempio prevede anche il rilascio dell’autorizzazione ADM/AAMS e che ora è ad un passo dal diventare ancora più profonda ed efficace.

Come? ADM avrà finalemente il controllo anche sugli Internet Provider italiani , assumendo il potere di ordinare la rimozione delle realtà di gioco illegali direttamente alla radice non permetto più il loro raggiungumento dal punto di vista tanto per cominciare informatico.

Ma non è tutto, potrà multare

ADM però non potra solamente ordinare la rimozione delle realtà di gioco illecite (danno che verrebbe subito in buona sostanza solo dai casino online che rimarranno tagliati fuori) ma potrà anche rivalersi sui provider stessi punendoli con multe che andranno da € 30.000 ad € 150.000 per ogni violazione riscontrata: un’azione molto forte atta a prevenire la “pigrizia” dei provider, che saranno invece i primi a volersi e doversi muovere per evitare di incorrere in sanzioni potenzialemente disastrose.

Questo tipo di provvedimento non è ancora effettivo, ma lo sarà appunto a breve dopo la pubblicazione del Decreto Agosto , successivamente al quale molte cose cambieranno nella gestione delle realtà di gioco problematiche.

Gli utenti non si accorgeranno di nulla, solo dell’eventuale rimozione di casino online illeciti al momento raggiungibili, mentre tutte le responsabilirtà saranno per chi sta “a monte” : da un lato ADM nel ruolo di controllo e dall’altra i providers nelle vesti di chi può o meno rendere possibile il raggiungimento di determnati siti.

Le Nostre Conclusioni

Quello che ci aspettiamo è un grande slancio da parte dei provider per gestire immediatamente questo cambiamento che in caso contrario potrebbe costare loro molto caro , il che promette di essere un’azione molto rapida e risultiva capace di fare la differenza in breve tempo con quello che possiamo a tutti gli effetti considerare uno strettissimo giro di vite.

Troviamo che si tratti di una soluzione giusta perché aumenta al contempo sia il potere di ADM (cosa corretta, considerando che sia l’unica authority di riferimento) che la responsabilità di coloro che regolano i servizi di connessione guadagnandoci per altro parecchio denaro.

Se sarà risolutivo? Questo lo potrà dire solo il tempo, ma i numeri ci sono tutti quindi possiamo aspettarci (ed augurarci) che presto le attività di gioco in Italia saranno più controllate e più sane andando in tutto e per tutto a vantaggio dei giocatori .

Massimo Tagliaferri
Massimo Tagliaferri
Massimo Tagliaferri si è laureato in ingegneria informatica e lavora come programmatore. E' socio fondatore di MiglioriCasinoOnline.info, per il quale è anche responsabile di tutte le analisi tecniche, della realizzazione informatica del sito ed autore.
Bonus 1000€ + 200 Giri gratis
Wagering 35x