Gioco Online e Covid-19: sarà una grandissima rivoluzione

Gioco Online e Covid-19: sarà una grandissima rivoluzione

Che il Covid-19 abbia cambiato parecchio abitudini e tendenze delle persone ce ne eravamo già accordi, ma ora è il colosso Morgan Stanley a pubblicare un’analisi dai contorni davvero molto interessanti per gli amanti del gioco online.

I Giochi Online, con il Covid-19, si sono consacrati

Siamo certi che chiunque abbia in qualche modo cambiato le proprie abitudini dopo l’arrivo del Covid-19 ed il conseguente lockdown, ma ora iniziano ad arrivare i primi studi ufficiali da parte dei colossi dell’analisi finanziaria, a cominciare da Morgan Stanley.

Nello studio appena pubblicato Morgan Stanley ha voluto evidenziare, suddivisi in macro-aree, quali siano i settori che abbiano vissuto e stiano vivendo un momento di crescita ed affermazione, tra cui chiaramente l’area dei servizi elettronici è una di quelle che si stia affermando di più.

Ma nella grande famiglia dei servizi elettronici quel che più ci ha colpito è il livello di affermazione del gioco online e delle scommesse digitali, che soprattutto negli Stati Uniti è letteralmente esploso vedendo la definitiva migrazione nei casino online di tanti giocatori normalmente abituati alle sale da gioco tradizionali.

Può diventare una risorsa?

Certo che sì, ed è questo il secondo punto molto interessante dello studio di Morgan Stanely, che evidenzia come tanti stati americani (ma il principio è chiaramente applicabile anche a tutti gli altri) si ritrovino contemporaneamente a dover affrontare più spese a fronte di una diminuzione delle entrate, individuando anche nel gioco digitale una risorsa capace di “far quadrare i conti”, tanto più nei casino italiani certificati AAMS/ADM.

Il risultato è che in questo momento stati come la Virginia, la Louisiana, il Sud Dakota ed il Maryland si stiano già attrezzando per rivedere le proprie regolamentazioni statali per legalizzare (o per aumentare, laddove già legale) il gioco digitale, identificandoci appunto un settore potenzialmente capace di dare una mano.

Considerando la natura di Morgan Stanley questa analisi non si limita però solo a questo, arrivando anche ad identificare alcuni attori dell’industria del gaming come possibili cavalli di battaglia da cavalcare per gli investimenti finanziari, citando come esempio Penn National Gaming come asset capace di crescere ben del 178% anche in un periodo come questo.

Le Nostre Conclusioni

Fermo restando la difficoltà del momento, tanto sul piano economico quanto in primis su quello sociale e sanitario, questo studio di Morgan Stanley ci lascia non tanto sorpresi quanto in realtà fiduciosi.

In primo luogo perché per chi crede nel gioco digitale questa è una conferma del fatto che non si tratti di una “suggestione” del momento ma di qualcosa destinato a crescere tanto, ed in secondo luogo perché questa crescita potrà andare anche a vantaggio di chi al gioco non si interessa sotto forma di ricchezza nazionale.

Massimo Tagliaferri
Massimo Tagliaferri
Massimo Tagliaferri si è laureato in ingegneria informatica e lavora come programmatore. E' socio fondatore di MiglioriCasinoOnline.info, per il quale è anche responsabile di tutte le analisi tecniche, della realizzazione informatica del sito ed autore.
Bonus 1000€ + 200 Giri gratis
Wagering 35x