Denise Coats: l’incredibile storia del successo di “Lady Bet365”

Denise Coats: l’incredibile storia del successo di “Lady Bet365”

Tutti conoscono il nome di Bet365, una delle realtà di scommesse sportive (e di giochi da casino online) più rinomate e popolari al mondo, però forse non tutti conoscono anche la storia di Denise Coats, che è la “madre” di questo incredibile portale: se non la conoscete è arrivato il momento di scoprire il suo percorso senza molti precedenti e termini di paragone nel mondo dei colossi del gambling online.

Denise Coats: da commessa d’agenzia ad azionista di maggioranza di Bet365

Era l’ormai lontano 2000 quando Denise Coats (nata nel 1967 ed oggi cinquantaquattrenne), lavorava come cassiera nell’agenzia di scommesse sportive di suo padre Peter Coats, la Provincial Racing, condividendo con lui la passione per il business dello sportsbook, industria con una tradizione davvero di lunga data nella “loro” Gran Bretagna.

Una passione tale da farle prendere in mano la situazione insistendo con il padre per richiedere un prestito in banca (ben 20 milioni di sterline) per finanziare l’idea che in qualche modo non le dava pace: la creazione di un sito web nel quale proporre scommesse sportive da lanciare attraverso un imponente campagna pubblicitaria capace di incuriosire un paese abituato alle scommesse nel quale però le realtà online rimanevano un “mistero”.

Ottenuto il supporto della famiglia il suo primo passo è stato acquistare su Ebay il dominio del sito Bet365.com, poi subito approntato per esordire nel mercato online a marzo del 2001, dove è stato subito accolto con curiosità e riconoscimenti, tanto da vedersi subito proiettato in cima all’olimpo dei siti di gioco online sin dal suo inizio.

Il successo del portale è storia se consideriamo che al giorno d’oggi ancora occupa i posti di punta dell’industria delle scommesse sportive, ma è storia anche la sua origine, che è stata in qualche modo “minacciata” proprio dal suo essere stata quasi inedita a quel tempo.

Il successo di Bet365

Bet365 oggi ha sede in Inghilterra, più precisamente a Stoke on Trent, ed è appunto tra i portali di sportsbook più avanzati e conosciuti in assoluto, però i rischi all’inizio non sono stati piccoli: basta pensare che quando la Coat decise di dare inizio a questa avventura nessuno sembrava credere nella sua idea sul piano finanziario. Nessuna delle tante cordate di investitori alle quali aveva proposto il progetto si erano infatti rivelate interessate, costringendola quindi a dover utilizzare le garanzie a cui il padre dava accesso (Peter Coat oggi come oggi è il proprietario dello Stoke City Football Club e le sue credenziali sono sempre state decisamente solide) per ottenere il prestito necessario direttamente dalla Royal Bank of Scotland prenendosi come garanzia tutte le ricevitorie della famiglia.

Sono serviti solo quattro anni per far sì che Bet365 ripagasse il debito con la banca, mentre solo otto anni dopo (nel 2013) il portale arriva a creare profitti per un pari di quasi 190 milioni di dollari: una vera enormità che nello stesso anno fa riconoscere Denise Coats come una delle cento donne più importanti e potenti di tutta la Gran Bretagna.

Una crescita davvero unica che al giorno d’oggi pone il portale nella Top 10 dei siti di scommesse sportive, nella quale è però l’unico ad avere ancora una gestione praticamente familiare visto che per tutto questo tempo è rimasto nelle mani della famiglia Coats, che nel tempo ha puntualmente rifiutato qualsiasi proposta di fusione e cessione di quote: scelta coraggiosa quanto vincente se consideriamo che oggi come oggi Bet365 muove ben 65 miliadi di dollari all’anno impiegando più di 4.000 persone nel mondo.

Una storia di successo aziendale ma anche personale se consideriamo che nel 2019 Denise Coats è stata la CEO più pagata d’Inghilterra grazie ad un “assegno” di ben 423 milioni di dollari di profitto personale: un’enormità che, abbinata anche ai 9 miliardi di valore dell’azienda, non ha mai particolarmente modificato lo stile di vita della Coats, che rimane fuori dalla scena pubblica conducendo una vita particolarmente riservata e tutto sommato sobria in paragone al patrimonio di cui va forte e che usa per lo più per finanziare la Denise Coats Fundation, il fondo benefico da lei creato che ha recentemente donato 10 milioni di sterline alla sanità inglese per far fronte all’emergenza Covid-19 nel Paese.

Le Nostre Conclusioni

Appunto una storia di successo e di soddisfazione, ma anche relativa ad una scommessa personale che, una volta vinta, ha dato modo al mondo di divertirsi scommettendo a propria volta su tutto quel che più sembra essere vincente.

Una storia senz’altro difficile da ripetere che però rimane monito di come una buona idea (se finanziata a dovere) sia capace davvero di rivluzionare la vita di tante persone.

888 Casino 888 Casino
Bonus Fino a 500€
Wagering 35