Le misure riportate dall’ultimo Dpcm confermano la chiusura del Casinò di Sanremo almeno fino al 15 gennaio ritardando così una riapertura ormai attesa da mesi che adesso inizia a creare non pochi problemi e polemiche: il “pomo della discordia”? I provvedimenti presi dal casinò per adeguarsi alle misure anti-covid che però non sembrano essere stati utili a farsi considerare strutture equiparabili a ristoranti ed attività ad oggi apere seppur con limitazioni.

Il Casinò di Sanremo ai tempi del Covid-19

Quali siano i tempi che corrono purtroppo lo sappiamo tutti, si tratta di una situazione molto seria che sta imponendo sacrifici davvero a tutti quanti con anche grandissime implicazioni in termini economici e lavorativi soprattutto per quelle realtà che, non venendo considerate di prima importanza, soffrono le restrizioni più pesanti. E questo è anche il caso del Casinò di Sanremo.

C’era molta attesa per queste nuove misure, soprattutto perché non si era mai affievolita la speranza che i casinò fisici potessero venire equiparati ai ristoranti godendo quindi di misure stringenti sì, ma che lasciassero un minimo di margine di manovra alle attività lavorative.

Non è stato così però e la delusione a questo riguardo è facilmente leggibile nelle parole di Adriano Battistotti, il Presidente del CdA della Casinò s.p.a.: “Si rimane chiusi nonostante fossimo pronti per aprire come a giugno. Abbiamo fatto moltissimi tentativi, parlandone con il Sindaco Biancheri e rivolgendoci al Governatore per capire se c’era la possibilità di adottare misure meno restrittive ma non è stato possibile. Siamo stati assimilate alle sale gioco e bingo, risentendo l’avversione verso il comparto giochi perché da un punto di vista sanitario non sarebbe spiegabile. Abbiamo adottato misure anti contagio e di salvaguardia, che avrebbero potuto equiparare i Casinò a bar e ristoranti, magari aprendo fino alle 18. Approfittiamo di questo periodo per riorganizzare i comparti del gioco, della ristorazione dello spettacolo oltre che di lavori di aggiornamento e ristrutturazione edilizia”.

Il “pomo della discordia”

La delusione dell’organizzazione del Casinò di Sanremo sta appunto nell'”incasellamento” ottenuto dalla struttura, che è stata infatti equiparata a bingo e sale scommesse senza invece ottenere i “benefici” riservati a ristoranti ed alcuni locali notturni che hanno la possibilità di rimanere aperti e lavorare seppur sottostando a fortissime limitazioni: un maggior margine di manovra ottenuto anche attraverso grandi investimenti in termini di adeguamento alle misure di sicurezza contro il Covid-19, adeguamenti a cui anche il Casino di Sanremo ha provveduto ma senza ottenere in cambio la possibilità di lavorare, una scelta che mette in difficoltà tutta la città di Sanremo.

“L’esempio del Consiglio comunale è stato quello di dimostrare che, in realtà, c’è stata un’ottima unione di intenti tra maggioranza e opposizione. Sul piano politico abbiamo avuto solidarietà e, in effetti, tenendo conto che il Casinò corrisponde circa 7,5 milioni all’anno, tutti siamo d’accordo della sua importanza. Senza dimenticare che, da solo, fa da leva per l’arrivo dei turisti, come confermatoci anche dalle richieste ricevute da albergatori e operatori del settore”.

Insomma una questione che da un problema generale che coinvolge tutti i cittadini (del mondo a questo punto) ne sta creando un altro che colpisce direttamente uno dei più importanti casinò italiani e tutta la città che da sempre gode della sua presenza e di tutto l’indotto che il casino genera.

Le Nostre Conclusioni

Cosa possiamo aspettarci? Siamo certi che sia interesse di tutti fare in modo che il Casino di Sanremo, così come tutte le attività a maggior ragione se remunerative, riapra i battenti al più presto e (per ora) la data è quella del 15 gennaio 2021.

Nel frattempo probabilmente vedremo i casino online continuare nel processo di crescita che li sta vedendo protagonisti durante questa pandemia, ma speriamo che anche le sale terrestri possano presto tornare a respirare.

StarCasino StarCasino
Bonus Fino a 500€ + 100 Giri gratis
Wagering 35x