Trucchi per vincere a poker online

Il poker online è il gioco di punta di tutti i migliori casino online, è forse il gioco di casinò più famoso al mondo, e viene giocato da tantissimi giocatori online, amatori e professionisti.

Vincere al poker significa avere una strategia e conoscerne le regole alla lettera.

In questa guida  si potrà scoprire come vincere a poker in nei siti di casinò online. Ingannare efficacemente usando i semi in modo aggressivo. Puntare oppure rilanciare alto senza avere ancora ottenuto un punteggio importante ma con grandi possibilità di riuscire a metterlo a segno nel cambio carte. Quello aggressivo rende molto complicato capire se un avversario sta bluffando oppure ha già un punteggio alto. Puntando o rilanciando dopo esistono due possibilità per vincere: chiudere la partita con il punteggio più alto, oppure prendere la vincita in quanto il rivale intimorito si ritira senza scommettere.

Cose importanti da sapere prima di giocare

Per rispondere alla domanda come vincere a poker generalmente si risponde che, oltre alle regole bisogna conoscere anche i particolari e in che maniera agire durante la partita. In commercio si possono trovare molti libri con questo tema.

Le varianti di poker sono tantissime, la più conosciuta è sicuramente il Texas Hold’em, ma spesso quello che si vede di più al cinema è il 5 card draw, nel quale è impossibile vedere il gioco dei contendenti se non alla fine della partita.

In questo nostro articolo “come vincere a poker” tralasceremo volutamente concetti quali bonus, scommesse e promozioni. perché ci interessano solo i pokeristi amanti di Texas Hold’em, Chowaha, Royal Hold’em, Omaha, 5 card draw, Canadian Stud, etc.

Casino
Info bonus
Fino a 500€ + 100 Giri gratis
35xWagering
5€Deposit Min.
1000€ + 200 Giri gratis
35xWagering
-Deposit Min.
Fino a 1000€
20xWagering
-Deposit Min.
Fino a 3000€
60Wagering
NoDeposit Min.
Fino a 1200€
-Wagering
-Deposit Min.

I nostri 6 consigli per giocare a poker come un professionista

Come vincere a poker?

Ecco sei importanti consigli da pro e i suggerimenti da seguire.  

  • Mai il primo a fare limp. Limpare significa entrare nel piatto preflop con una call invece che con un rilancio. Il limp praticamente è una call effettuata prima del flop, quando si è nel primo giro di puntate. È una mossa da evitare, poiché i giocatori più esperti spesso rilanciano pre-flop in posizione per cercare di isolare chi effettua per primo il limp.
  • Attaccare se il contendente mostra debolezza. Se tentenna oppure è insicuro è il momento giusto per un gioco aggressivo e per avere una grande possibilità di vincere. Uno insicuro non è mai un buon giocatore e se entra nella mano potrebbe avere molte sconfitte.
  • Chiudere velocemente le partite quando si è forti per costruire la vincita. Avere in possesso di un ottimo punteggio prima del cambio è un grandissimo vantaggio da sfruttare. Fare tutto velocemente significa mettere in difficoltà il tuo antagonista che ha poco tempo per capire il gioco altrui.
  • Difendere il grande buio. Innanzitutto cos’è il grande buio? Il buio viene realizzato da chi si trova a sinistra del mazziere, mentre il grande buio (detto anche controbuio) viene fatto dal giocatore che viene in senso orario dopo chi ha effettuato il buio. Entrambi i bui vengono pagati prima di scambiare le carte, il grandebuio è una puntata doppia del buio.Ora chiunque vuole partecipare alla mano deve coprire il controbuio. Colui che ha puntato il grande buio decide se rilanciare ulteriormente o ritirarsi dopo aver ricevuto ma per difendere il controbuio bisogna rilanciare.
  • Passare se non si è sicuri, uno dei trucchi poker da non dimenticare mai. Se si sa di poter perdere, passare il turno; il poker non è solo divertimento ma vincita di denaro. Bisogna ricordare che il poker non è frenesia, e attendere il momento giusto per entrare in partita e non fare scommesse azzardate, azzeccare il momento giusto per vincere. Fare molte partite spesso è un errore.
  • Ingannare efficacemente usando i semi in modo aggressivo. Puntare oppure rilanciare alto senza avere ancora ottenuto un punteggio importante ma con grandi possibilità di riuscire a metterlo a segno nel cambio carte. Quello aggressivo rende molto complicato capire se un avversario sta bluffando oppure ha già un punteggio alto. Puntando o rilanciando dopo esistono due possibilità per vincere: chiudere la partita con il punteggio più alto, oppure prendere la vincita in quanto il rivale intimorito si ritira senza scommettere.

Come giocare con il bluff?

Come scritto al punto 6 dei nostri  consigli, fra le strategie del poker usate dai professionisti uno dei più importanti è quello di bluffare.

Questo è, con ogni probabilità, il trucco più utilizzato e conosciuto da qualunque giocatore per ottenere una vittoria a poker.

Presuppone grandi doti di coraggio, interpretazione ed intuito, tutti elementi essenziali in questo affascinante gioco di carte.

 Ma cos’è il bluff a poker?

È un termine inglese significa ingannare, trarre in inganno il proprio rivale circa il valore delle proprie cards.

Ne sistono tre tipologie:

  • Puro: quando uno ha un punteggio molto basso ma tende ad ingannare il rivale per costringerlo a ritirarsi.
  • Passivo: in questo caso si è sicuri di avere il punteggio più alto, e si cerca di far aumentare sempre di più il piatto facendo intendere di avere un punteggio basso.
  • Semibluff: Sottolineiamo che questo non è propriamente un modo di bluffare, si inizia con un punteggio sufficiente che potrebbe addirittura migliorare con il cambio

Come vincere a poker con il bluff? 

Tra i trucchi per ottenere vincite a Poker quello di bluffare è fra i più importanti, ma  non bisogna attuarlo troppo spesso, in questo caso diventerebbe una mossa scontata e subito individuata dall’altro pokerista.

Inoltre spesso è un rischio, soprattutto in quello puro, bisogna attuare la suddetta tecnica solo se l’eventuale vincita (cioè il piatto) è molto consistente.

Una regola fondamentale è avere un ottimo autocontrollo ed aver costruito in precedenza una condotta di partita ad hoc.

E’ importantissimo saper ingannare l’avversario al momento giusto, ma è anche importante sapere il momento di non farlo, in questo caso leggere la mente del rivale alla maniera di un libro aperto è indispensabile.

Bisogna ricordare è una tecnica molto usata ma non è adatta a chiunque, bisogna impararla bene, applicarla male significa perdere con estrema facilità

È una strategia utile ma non per forza va utilizzata, è una tecnica che va ragionata anche a lungo termine durante una partita.

Se si ingannano spesso gli avversari potrebbero scoprire questa strategia, vedendo sempre oppure rilanciando tutto nella puntata, il risultato sarà una sonora sconfitta, bisogna quindi  affinare bene questa tecnica con l’esperienza.

Nel 5 card draw il bluffare diventa una vera e propria arte, un’arma letale in grado di sbaragliare i contendenti anche con una coppia di 2.

Analizzare lo stile di gioco degli avversari

Gli avversari “umani” seduti accanto a noi hanno le loro tecniche e strategie, e soprattutto ognuno di loro attua un suo preciso stile.

C’è chi è attendista, chi gioca ragionando molto, chi è impulsivo, e chi rischia costantemente.

Infatti è davvero importantissimo capire anche lo stato d’animo e le espressioni del viso del rivale, che spesso cambiano in base al valore della carta che si ha in mano.

Alcuni pokeristi fanno dei movimenti che spesso sono impossibili da controllare, in quanto gesti involontari, leggere l’avversario alla maniera di un libro aperto è la chiave del successo di un match.

Come giocano i pokeristi professionisti

Di solito i professionisti riescono a nascondere benissimo il loro stato d’animo, ma ciò avviene di rado tra i principianti.

I giocatori “pro”sono famosi per restare impassibili e rigidi durante il match, ma avere sempre questo atteggiamento potrebbe diventare anche uno svantaggio.

La faccia tesa è infatti anche simbolo di insicurezza, mentre un viso estremamente gioioso potrebbe indicare un buon punteggio.

Studiare di continuo gli avversari sul panno verde è spesso uno dei trucchi poker migliori da attuare.

Chi rilancia spesso e con puntate alte è un pokerista molto aggressivo, mentre chi spassa spesso sicuramente ha una condotta passiva di giocare a poker.

Bisogna sfruttare quanto più tempo possibile per capire in che maniera giocano gli altri, poiché è fondamentale guardare i partecipanti e capire le tattiche che adottano sul banco.

E’ quindi fondamentale adottare mosse precise, così da riuscire a leggere il gioco del contendente al tavolo, e di conseguenza ottenere una vittoria.

Per un giocatore di poker infatti è fondamentale capire lo stile del suo antagonista, per attuare contromosse vincenti.

Monitorare il bankroll e fissare dei limiti

Che cos’è il bankroll? È la somma di denaro che si è deciso di investire a poker, cioè il budget.

Gestirlo al meglio? Uno dei trucchi poker più utilizzati è quello di valutare la convenienza di partecipare o meno ad un match o dei tornei.

Se il budget è molto basso conviene per esempio aspettare che sia maggiore.

Oppure conservare il denaro per altri giochi o video-game più convenienti, dove la possibilità di vincita è più elevata, anche grazie a bonus e promozioni sul proprio sito di gaming

Per monitorare il bankroll ci sono altri due suggerimenti molto importanti da seguire:

  • Evitare di iniziare ad una postazione di poker dove non ci si può permettere di perdere troppe volte;
  • non sedersi a tavoli dove il proprio bankroll è molto più basso rispetto agli altri

In base al budget rimasto è buona norma fissare i propri limiti di puntata.

Se il proprio bankroll lo permetterà grazie all’aumento delle vincite, si consiglia di alzare tali limiti.

Mentre un serie di perdite si potrebbe gestire abbassando i limiti, aspettando una mano fortunata.

Il bankroll va monitorato anche  nel video-poker online, è necessario conservare parte del budget per poter continuare nel momento in cui saranno disponibili eventuali bonus messi a disposizione dal proprio sito di giochi online.

L’errore che fanno spesso i principianti è quello di porsi dei limiti, sono spesso desiderosi di battere subito l’avversario, potrebbe capitare che dopo una serie di sconfitte rimangano senza denaro e debbano abbandonare la partita.

Il poker è anche pazienza, studio, lettura di libri del settore, non certo l’impulso nel puntare in continuazione, bisogna anche passare il turno e pensare al buon proseguimento della partita.

Il Fold

Anche il fold (abbandonare una mano) potrebbe rivelarsi una tattica vincente, e anche un metodo per gestire il bankroll ed evitare di perderlo se non si è sicuri del punteggio.

Anche perché matematicamente è quasi impossibile vincere tutte le mani di poker.

Il fold è importantissimo nel Texas Hold’em, se giocato, permette al giocatore di conoscerle e di decidere di abbandonare se non è sicuro del punteggio in suo possesso.

Occorre anche ricordare che trasmettere negatività è un male; difficilmente si riuscirà a vincere, visto che si giocheranno troppo poche mani. Statisticamente più aumentano le giocate, più c’è possibilità di vincere.

Errori da non fare

Come vincere a poker? Adottando strategie e seguendo utili consigli ma anche evitando di fare errori durante le giocate.

Ci sono alcuni errori che sono causati dalla poca esperienza, alcuni derivano dalla maniera di giocare. Ed ogni tipo di errore abbassa tantissimo la possibilità di vincita, quindi è bene evitarli totalmente.

Se in un tavolo ci sono partecipanti molti esperti capiranno subito i punti deboli, ci attaccheranno velocemente sul panno verde, e potrebbe diventare impossibile difendersi, sono nozioni presenti su qualunque libro di poker.

Di seguito nel nostro articolo spieghiamo una serie di errori da non fare per evitare di perdere.

Lasciare che le emozioni abbiano la meglio su di te

Il poker ha mille e più variabili, tante tattiche e metodi di studio sono state riportate su più un libro che tratta questo gioco.

Ovviamente oltre l’abilità conta anche il caso e la fortuna per poter vincere.

Le emozioni invece possono essere un cattivo alleato, bisogna avere razionalità e ragionare con la testa ad ogni mossa fatta sul banco giochi.

Le emozioni vanno spesso tenute da parte durante la partita in quanto possono essere molto ingannevoli e portare alla perdita.

Il rischio di lasciarsi guidare dalle emozioni e no dalla razionalità è uno degli errori più comuni. Ed è un errore che spesso si paga caro.

La bellezza di ciò è studiare anche i tanti lati psicologici che ci sono dietro ad un giocatore mentre gioca, per riuscire a sfruttare i, suoi punti deboli e vincere.

Pensare a breve termine

Il gioco del poker è fatto di tante mani, tante puntate, e tanti rilanci.

Bisogna spesso pensare a lungo termine, amministrare il proprio budget e impostare una strategia vincente a lungo termine.

E’ necessario anche capire il comportamento degli altri contendenti, cercare di analizzarli, cosa non facile in quanto a volte i giocatori possono essere tanti,  il Texas hold ’em è uno di questi casi.

Poi ci sono tecniche quali per esempio il bluffare, che va studiato a lungo, sino al termine della partita.

Pensare anche al seguito della partita, organizzare la strategia nei tornei,  le battaglie sono tamte per conquistare la vittoria finale.

Giocare a sensazione

La sensazione intesa anche con il termine istinto può essere impiegata una volta, forse due ma poi basta, due volte è già troppo.

Per sapere come vincere a poker serve ragionamento, studio degli contendenti, studio delle cards, e applicare tattiche ben precise in base alla mano che si sta giocando in quel momento.

E’ una attività ludica molto razionale che va giocata ragionando, e non andando avanti a sensazione.

Bisogna ricordarsi che il poker dal vivo fatto su siti online, è anche matematica,  statistica e probabilità, anche in questo caso la “sensazione” e l'”istinto” non c’entrano nulla con le regole del poker, sono una strada che potrebbe portare alla perdita di tutte le fiches.

Anche quando si ha un punteggio molto alto, bisogna ragionare con la mente alla mossa da fare, e mai d’istinto. In commercio esistono davvero tanti libri, dove il pokerista può trovare molte informazioni, anche assistere a dei tornei porta ad acquisire più conoscenze.


Scopri gli altri nostri trucchi per giocare al casinò online nelle migliori condizioni:

StarCasino StarCasino
Bonus Fino a 500€ + 100 Giri gratis
Wagering 35x